• La osteoporosi è una patologia caratterizzata dalla perdita di densità delle ossa rendendole più fragili e suscettibili di fratture. Essa interessa milioni di persone in tutto il mondo soprattutto le donne anziane dopo la menopausa. Oltre all’età avanzata altri fattori possono favorire la comparsa o l’aggravarsi della osteoporosi quali, il sesso femminile, una storia familiare per fratture da fragilità, una dieta povera di calcio e di vitamina D, il consumo eccessivo di alcol, l'abitudine tabagica, l’uso prolungato di alcuni farmaci come cortisone o gastroprotettori e terapia tiroidea sostitutiva. Pertanto, sarebbe buona norma  iniziare a monitorare attentamente la propria salute ossea intorno ai 50 anni.

  • In un mondo in cui le malattie cardiovascolari rappresentano una delle principali cause di mortalità, la consapevolezza sui fattori di rischio cardiaci è fondamentale.. La sensibilizzazione sull'importanza della prevenzione, sul riconoscimento dei segnali di allarme e sull'accesso alle cure cardiologiche possono contribuire a ridurre il carico delle malattie cardiovascolari. La cardiologia riveste un ruolo fondamentale nella salute sia pediatrica che adulta, poiché il cuore è l'organo responsabile del pompare il sangue nei vasi e garantire  l'ossigenazione dei tessuti in tutto il corpo. In età pediatrica, una consulenza cardiologica può essere essenziale per identificare anomalie congenite o acquisite precoci. Queste condizioni, se non trattate  tempestivamente, possono compromettere lo sviluppo e la qualità della vita del bambino. Dalla valutazione delle cardiopatie congenite alla gestione dei disturbi dei ritmi cardiaci, il coinvolgimento di un cardiologo pediatrico è cruciale per garantire la salute cardiaca ottimale fin dalla nascita.

  • In Italia i tumori dell’apparato digerente rappresentano un serio problema di salute pubblico, con un impatto significativo sulla vita dei cittadini. L’Italia non è immune all’aumento dell’incidenza dei tumori dell’apparato digerente, che rappresentano una delle principali cause di morte nel paese. Secondo le statistiche più recenti il cancro del colon-retto e dello stomaco sono tra i più comuni, seguiti da tumori dell’esofago e del pancreas. Questi dati mettono in evidenza l’urgenza di adottare strategie preventive efficaci e di migliorare l’accesso allo screening.

  • Con l’arrivo dell’estate, è essenziale comprendere l’importanza di sottoporsi a una visita dermatologica. La pelle è l’organo più esteso del nostro corpo e merita particolare attenzione, specialmente in vista dell’esposizione ai raggi solari intensi durante la stagione estiva. Prima di immergersi nei piaceri delle vacanze estive, è cruciale consultare un dermatologo per valutare lo stato della propria pelle. Una visita preventiva può individuare precocemente eventuali problemi cutanei, come macchie, nei sospetti o lesioni precancerose,consentendo un intervento tempestivo e prevenendo complicazioni future. La visita dermatologica non è solo un controllo preventivo, ma anche un’opportunità per ricevere consigli personalizzati sulla protezione solare e sulla cura della pelle durante l’estate.

  • ALIMENTAZIONE - La specialista, che visita all’Istituto Medico Palmatea: «Non sottovalutare l’apporto di acqua, non trascurare l’attività fisica, preferire alimenti vegetali e carni bianche a cibi come carne rossa e insaccati. Io personalmente, poi, lavoro tenendo in considerazione le linee guida per una dieta di tipo mediterraneo, ovvero un modello nutrizionale basato sulle abitudini dei paesi del bacino del Mediterraneo. Nulla, quindi, deve essere tralasciato, nessun alimento. Anche i tanto amati dolci non vanno infatti accantonati ma solo assunti nella giusta dose»

  • FERMO - Intervista su Radio Fm1 all'endocrinologa Maria Cristina Magagnini che ha illustrato, nel dettaglio, la sua specializzazione. La dottoressa visita all'Istituto Medico Palmatea (a Fermo in Contrada Marina Palmense, 97)

  • SALUTE - L’ortottista Fabrizia Sabbatini, per la rubrica ‘Benessere e salute’ in collaborazione con l’Istituto medico Palmatea (in contrada Marina Palmense 97, a Fermo), è intervenuta ai microfoni di Radio Fm1. L’ospite ha illustrato le principali attività svolte dall’ortottista e sui suoi compiti fondamentali nella prevenzione e nella cura di svariati difetti e patologie della vista.

  • SALUTE - L'intervista a Radio Fm1 di Alessandro Calcinaro, massofisioterapista dell’Istituto Medico Palmatea: «Questa terapia riabilitativa è per nulla invasiva e per nulla faticosa. Bastano solitamente, nonostante per ogni paziente sia necessario un piano personalizzato, dalle dieci alle dodici sedute della durata di mezz'ora circa»

  • E' di vitale importanza mantenere la propria autonomia per una vita attiva e felice. Perciò occorre monitorare la densità delle proprie ossa.

    Il Centro Medico Palmatea utilizza una innovativa e avanzata tecnologia che non utilizza i raggi X.

    Grazie alla tecnologia R.E.M.S (Radiofrequency Echographic Multi Spectometry), riconosciuta dall'Istituto Superiore della Sanità per la diagnosi, la stratificazione del rischio e la continuità assistenziale delle fratture nella scelta del trattamento, si può monitorare la densità delle ossa in modo preciso ed efficace.

  • Il particolare software d'”Intelligenza Artificiale” degli apparecchi di gastro e colonscopia, in dotazione presso il Centro Medico Palmatea, non solo rileva potenziali anomalie, ma migliora la qualità delle immagini e facilita l’individuazione di piccolissime lesioni o aree di interesse, consentendo al medico di prendere decisioni più informate e tempestive.